19 October, 2018
You can use WP menu builder to build menus

Print Friendly, PDF & Email

Sappiamo che il cibo è sacro, in particolare il pane, che è stato nostro nutrimento per millenni. Se poi fatto con farine non industrialmente raffinate da grani antichi e con pasta madre… sarebbe un vero oltraggio.

Abbiamo del pane raffermo? Possiamo usarlo per farci una torta di pane. In che modo? Con fantasia… Questa è frutto del mio delirio. Ma ciascuno può inventarsi quello che vuole. Purché non ci sia zucchero 😉

Ingredienti

  • pane raffermo
  • bevanda di avena q.b.
  • una manciata di uvetta (dipenderà da quanto dolce lo vogliamo)
  • datteri secchi o albicocche secche tagliate a pezzi,
  • cacao amaro in polvere  (quanto? quanto ci piace!)
  • cannella
  • scorza di arancia, oppure una goccia di olio essenziale (puro di arancia)
  • mandorle tritate grossolanamente
  • olio evo (1 cucchiaio)

Procedimento

Semplicemente uniamo tutti gli ingredienti ed inforniamo a 180° circa per 30-40 minuti, dipende dal nostro forno.


Ricetta scritta da Silvia Petruzzelli


Articolo riproducibile citando la fonte con link al testo originale pubblicato su Cucina Macro-Mediterranea.

In questo blog:
- Tutti gli ingredienti sono da coltivazione biologica, non industrialmente raffinati.
- Gli oli sono ottenuti mediante spremitura a freddo.
- Il sale è marino integrale.
- Le bevande vegetali e le confetture di frutta sono senza zuccheri aggiunti.
- Il pane è a lievitazione naturale.
- Le farine o le semole sono da grani antichi.
- Se si usa vino, è senza solfiti aggiunti.
Translate »